• Le magliette rosa del neomelodico Checco Zalone

    by  • 2 agosto 2013 • Cultura e spettacolo, Società e costume • 3 Comments

    L’immagine del giovane americano “duro” si trasforma nella caricatura del giovane “tamarro” italiano. Un passaggio simile a quello già avvenuto in passato con i personaggi di Nando Mericoni e Oscar Pettinari e che si è ripetuto recentemente con il cantante neomelodico Checco Zalone.



    In alto: Fonte Web

    Le magliette bianche aderenti sono diventate rosa e attillate. Queste magliette, indossate su un fisico assolutamente “comune” ben lontano dal modello asciutto e muscoloso del mito americano, sono diventate un elemento distintivo nel look del personaggio interpretato da Luca Medici.

    Il rosa onnipresente ha fatto da sfondo, nel corso degli anni, a contenuti diversi. Così, dalle esibizioni sul palco di Zelig fino al set del film Cado dalle nubi, a strisce colorate si sono alternati loghi o frasi luccicanti come: “Onitzuga Tiger”, “Always Bright”, “Powerful Empire”, “Checco” e infine “Steeck Hutzee“.
    La mimica, l’italiano sgrammaticato, i jeans e qualche accessorio alla moda hanno fatto il resto.



    In alto: Due scene dal film “Cado dalle nubi” (Taodue, 2009)

    Di seguito altre magliette e tante risate. Buona visione!



     

    Post correlati:

    3 Responses to Le magliette rosa del neomelodico Checco Zalone

    1. savonarola
      6 agosto 2013 at 11:11

      Anche questo allora, presa in giro al provincialismo leccese (e fammi infierire un poco)
      Lu pollo cusutu ‘n culu

    2. Claudio Spuri
      6 agosto 2013 at 11:50
    3. Pingback: Ti stimo fratello, ti stimo Jonny! | T-shirt. Il tatuaggio di stoffa

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *