• La maglietta danzante dei R.E.M. e il ritorno alle origini alla fine della storia

    by  • 23 settembre 2013 • Cultura e spettacolo, Vintage e storiche • 0 Comments

    Un ragazzo balla per le strade di una città indossando una maglietta gialla e muovendosi in modo strano ma affascinante. La voce è quella di Michael Stipe e la musica dei R.E.M. e così scopro per caso il bellissimo video di ÜBerlin diretto da Sam Taylor-Wood e interpretato da Aaron Taylor-Johnson.

    Nel 2011 i R.E.M. pubblicano il loro ultimo album Collapse into Now e uno dei singoli più belli è proprio ÜBerlin, un viaggio poetico nella giornata qualunque di una persona qualunque. La musica è intensa e la regista decide di rappresentarla attraverso le immagini di un percorso urbano e di un ballo istintivo senza sosta e non a caso sono proprio queste le cose che mi colpiscono di più, insieme alla musica ovviamente. Andrebbero pubblicati tutti i frame del video per quanto è bella l’interpretazione di Johnson, con i movimenti scomposti e naturali del suo corpo e del suo volto, in un ballo fluido e informale in tuta e t-shirt, come se fossero gli indumenti più comodi e veloci da indossare.
    Sullo sfondo i frammenti di una città, quasi vuota e popolare (che purtroppo non è Berlino), che salutano struggenti l’ultima avventura musicale di questa grande band e accompagnano, spettatori silenziosi, i salti dell’elfo sognante di una delle loro prime magliette ufficiali, prodotta in più versioni tra il 1981 e il 1982, che qui, qui e qui possono essere ammirate in tutto il loro sapore vintage.

    Questa è una selezione di alcune delle mie scene preferite
    e alla fine c’è il video.







     

    Post correlati:

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *